Asta Gigarte un viaggio nell’arte moderna e contemporanea italiana

Gigarte Casa d’Aste è lieta di presentare la 31ª asta di arte moderna e contemporanea il 10 giugno alle ore 17.00, un’eccezionale esposizione curata da Barbara Frigerio, che celebra gli autori del Novecento italiano, con un focus speciale sugli artisti viareggini e toscani.

Lotto 17_Figura femminile seduta_Mario Sironi

Tra le opere più significative in mostra, spicca un incantevole disegno di Mario Sironi, datato intorno al 1927, raffigurante uno studio per un nudo. Il lotto 17, Figura femminile seduta, incarna la maestria di Sironi nell’utilizzo di matita grassa, matita e tempere, creando un’opera dalla presenza solida e dalla ricca varietà tonale. Con una stima di 4.500-6.000€, questa opera offre un’opportunità unica di possedere un pezzo dell’arte italiana del XX secolo.

Lotto 11_Le clochard de la Rochelle_Lorenzo Viani

Le opere di Lorenzo Viani, figura di spicco nell’arte viareggina, non passano inosservate. In particolare, il lotto 11, Le clochard de la Rochelle, è rappresentativo del suo lavoro, raffigurando un senzatetto con un approccio visivamente drammatico e emotivamente coinvolgente. La scelta dei colori, delle pennellate e dell’illuminazione contribuisce a trasmettere una potente sensazione di solitudine e disperazione, caratteristiche distintive del lavoro di Viani (stima 5.000-6.000€).

Altro artista nativo di Viareggio è Uberto Bonetti, che porta avanti il fervore futurista attraverso le sue opere come Aerovista Camaiore (lotto 39) e Aerovista Pietrasanta (lotto 40). Queste creazioni, realizzate con una tecnica mista su carta, esplorano la modernità e la prospettiva aerea con un dinamismo avvincente. Con una stima di 800-1000€ ciascuna, queste opere rappresentano un’opportunità accessibile per entrare in contatto con il movimento futurista italiano.

Ritornando agli autori che hanno contribuito alla storia della pittura italiana, ricordiamo Umberto Lilloni che cattura l’essenza della Liguria nel suo Paesaggio ligure (lotto 16), tramite una tavolozza luminosa e una composizione armoniosa. Con una stima di 3.500-4.000€, questa opera offre uno sguardo incantevole sulla bellezza naturale dell’Italia.

Lotto 176_S’Arramadura_Marco Papini

Il lotto con base d’asta più alta della vendita è il lotto 176, S’Arramadura di Marco Papini, un’opera che mescola realtà e immaginazione in modo suggestivo, offrendo uno sguardo affascinante sulla cultura sarda. Con una stima di 8.000-8.500€, questa opera rappresenta il rito antichissimo de S’Arramadura, ovvero l’arte di spargere fiori per le vie delle processioni; le donne di ogni età di tanti paesi della Sardegna raccolgono le rose e separano i petali, per poi essere sparse durante le processioni religiose.

La scultura all’interno dell’asta trova spazio nei lotti di Alex Pinna, Mario Ceroli, Alexander Kossuth e Ibrahim Kodra, mentre la Mail Art si fa notare con le creazioni Lotto 70 Hsiao Chin Senza titolo, cartolina originale con collage (stima di 200-300€) e il lotto 71 Christo & Jeanne Claude Senza titolo, cartolina originale con collage e spago con busta originale (stima di 200-300€).

Lotto 46_Senza titolo_Mario Giacomelli

Ricordiamo inoltre alcune foto di Mario Giacomelli come il lotto 46 Senza titolo, stampa su carta baritata con una stima di 1.000-2.000€. Giacomelli è stato un fotografo italiano di grande rilievo, noto per il suo stile distintivo caratterizzato da un forte contrasto, composizioni grafiche e un approccio poetico alla rappresentazione della realtà. “Senza titolo” è una denominazione che Giacomelli ha usato per molte delle sue opere, lasciando spesso all’osservatore la libertà di interpretazione.

Lotto 28_Anna Carignani_Lontano mi porta il sogno. Ho un fiore qua dentro il pugno

Molto interessante anche il lotto 28 di Anna Carignani Lontano mi porta il sogno. Ho un fiore qua dentro il pugno, acrilico su tela (stima di 2.200-2.500€). Carignani è una pittrice contemporanea italiana nota per la sua arte suggestiva e poetica

Le sue opere spesso esplorano temi di sogno, memoria e introspezione, utilizzando una tecnica raffinata e una tavolozza di colori vivaci per evocare emozioni e stati d’animo profondi. L’uso dell’acrilico consente una grande versatilità, permettendo all’artista di giocare con trasparenze, sovrapposizioni e intensità di colore per creare un’opera dinamica e coinvolgente.

Un’altra artista in asta è Beatrice Zagato con Love, china, acrilico e matita su carta cotone (stima 1.400-1.600€). 

Lotto 166_Acquaria_Nadia Gistri

Infine, menzioniamo il Lotto 166 Nadia Gistri Acquaria, olio su tela (stima di 1.600-1.800€). Nadia Gistri è un’artista contemporanea italiana conosciuta per le sue opere che spesso esplorano temi naturali e paesaggi, utilizzando una tecnica pittorica distintiva e una sensibilità cromatica che conferiscono alle sue opere un’atmosfera unica e suggestiva.

Gigarte Casa d’Aste invita tutti gli amanti dell’arte a partecipare a questa straordinaria esposizione d’eccellenza, dove ogni opera racconta una storia unica e affascinante del panorama artistico italiano.

L’articolo Asta Gigarte un viaggio nell’arte moderna e contemporanea italiana proviene da Collezione da Tiffany.

 Read MoreCollezione da Tiffany

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Pinterest
Reddit
VK
OK
Tumblr
Digg
Skype
StumbleUpon
Mix
Pocket
XING
Email
Print
COMMENTA
Leave a Response

Lascia un commento