Parziale privatizzazione delle Poste, a rischio 1400 dipendenti bergamaschi

I referenti territoriali della Uil Poste: “Nella provincia di Bergamo potrebbero venir meno un alto numero di centri di recapito e di uffici postali creando problemi alla popolazione e alle imprese”

-
Parziale privatizzazione delle Poste, a rischio 1400 dipendenti bergamaschi

I referenti territoriali della Uil Poste: “Nella provincia di Bergamo potrebbero venir meno un alto numero di centri di recapito e di uffici postali creando problemi alla popolazione e alle imprese”

COMMENTA
Leave a Response

Lascia un commento